Translate

2 ottobre 2012

La seconda (o anche terza) vita della cornice ovvero... shabby again!

 


Questo è un lavoretto breve e gratificante!
Tanto che una volta terminata la prima cornice, che doveva essere un porta orecchini, mi sono talmente divertita che ne ho fatta un'altra, stavolta da portare in ufficio per appenderci foglietti, notes e foto.







Occorre:
1 cornice
Fettuccia elastica
Nastro in cotone
Cordoncino da passamaneria
Cementite o pittura lavabile
Sparapunti
Spugna o panno di cotone
Colla vinilica
Mollette mini







Prima cornice





Dopo averla spolverata per bene ho passato velocemente (e malamente) una mano di cementite. Poi ho preso della fettuccia elastica nera e l'ho tagliata di un paio di cm più lunga del lato della cornice. Stessa cosa con un cordino di passamaneria.



Poi ho preso le misure sul lato lungo della cornice per segnarmi i punti in cui avrei "sparato" il nastro elastico. A questo punto (se avete qualcuno a portata di mano fatevi aiutare a tenere dritta e ferma la cornice perché coi morsetti si rischia di rovinarla) si comincia con la sparapunti per fissare il nastro e il filo di passamaneria. Io ho preferito attenermi come al solito alla asimmetricità per scegliere le distanze tra le fettucce.


Una volta fissata la prima estremità della fettuccia, si ruota la cornice e si fissa anche l'altra. Io non ho usato una squadra per essere sicura che fosse dritta... Fidandomi del mio occhio e del metro, ma a quanto pare l'idea originaria della squadra non era sbagliata: sarà impercettibile ed il metro non la misura... Ma alcuni nastri appaiono leggermente in pendenza. Comunque, una volta che gli orecchini saranno appesi quella impercettibile pendenza diventerà invisibile.







A questo punto non resta che girare la cornice per rifinirla, non mi piacciono tutti quei punti metallici!


Ho diluito del vinavil (diciamolo... io sono figlia del Vinavil! Che cosa è questo politically correct di non chiamare il le cose con la marca che le contraddistingue?) con acqua, più o meno al 50% e l'ho passato con un pennello su tutto il bordo esterno della cornice, un pezzetto per volta però, ogni 10 cm circa mi fermavo per adagiare il nastro di cotone sul bordo e poi proseguivo con la colla nella parte successiva, questo per evitare che la colla, nonostante fosse diluita si asciugasse prima che io adagiassi il nastro.



Seconda cornice 


Questa cornice era dorata in origine e quindi ho scelto di dipingerla con la lavabile invece che con la cementite. Questo mi permette di grattar via il bianco più agevolmente e sfruttare quindi il color oro che c'è sotto.

Ho passato due mani di pittura lavabile. Una volta asciutte ho passato la spugna umida su alcune parti della cornice, per far riemergere il color oro.

Poi ho cominciato a prendere le misure per attaccare il nastro elastico.

E come per la prima cornice ho cominciato ad attaccarlo con la sparapunti.

Una volta finito di attaccare tutti i nastri con la sparapunti bisogna rifinire il retro. È sufficiente diluire del Vinavil (adesso sì) con un po' di acqua (al 50% circa) e passarla con un pennello e poi attaccarci la fettuccia.

Arrivata all'angolo ho semplicemente girato il nastro su se stesso ed ho continuato a coprire il profilo in legno




Questa cornice, un po' più seriosa dell'altra, servirà da bacheca, mi servono solo delle mollettine che tengano i foglietti vari!


4 commenti:

  1. Carina, la voglio copiare. Ma come posso metterci le collane??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potresti usare dei gancetti a S, ma attenzione, se le collane sono troppo pesanti i nastri elastici si allentano.
      Comunque ho un'altra idea per le collane, appena trovo il materiale mi ci metto a lavorare su...

      Elimina
  2. Potrei usare delle bacchettine di legno al posto dei nastri..Comunque aspetto la tua prossima idea!
    E' carino il tuo blog, lo leggo spesso! :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se usi le bacchette per le tendine delle finestre potresti poi utilizzare dei chiodini a L per fissarli facilmente alla cornice, ma devi avere una cornice abbastanza... robusta

      E grazie per i complimenti!

      Elimina